sostieni historycast ..acquista gll ebook di historycast.-.disponibili anche sui principali bookstore italiani edizione del. - ultimo aggiornamento: 10/2/13 15:53 .
 
 
testata
testata file rss testata
testata
testata torna all'home page testata cos' testata chi siamo testata i podcast testata le conferenze testata le news testata le pubblicazioni.htm testata i materiali didattici testata contattaci testata seguici su historycast seguici su Twitter testata
 
 
 
 
podcast
| 12 - l'orologio di ben hur: errori (e orrori) di celluloide  
 
gladiatoriLa Storia del cinema è zeppa di esempi: Il Gladiatore, Il nome della rosa, Ben Hur sono solo tre clamorosi casi di film famosi e pluripremiati che ospitano al loro interno errori (e orrori) di natura storica. Un fatto che può essere facilmente spiegato: oggi chi scrive di Storia, infatti, non è più soltanto lo storico di professione, ma spesso e volentieri giornalisti, dilettanti, scrittori, fumettisti, sceneggiatori e, appunto, registi. E sono questi, molto più dello storico di professione, che raggiungono il grande pubblico, creando opinioni, percezioni e luoghi comuni, dando vita a dibattiti, interpretazioni e polemiche. Cosa succede, allora, quando non sono esatti?
*************************
«Massimo Decimo: - Mi hai mandato a chiamare, Cesare.
Marco Aurelio: - Dimmi di nuovo, Massimo: perché siamo qui?».
Massimo Decimo: - Per la gloria dell'Impero, Cesare».
Marco Aurelio: - Ah sì… ah sì, sì, mi ricordo… Vedi quella mappa, Massimo? Quello è il mondo che ho creato io. Per venticinque anni ho conquistato, ho sparso sangue, espandendo l'impero di Roma. Da quando sono divenuto Cesare ho conosciuto solo quattro anni senza guerra. Quattro anni di pace su venti. E per che cosa? Io ho portato la spada, niente di più».
Il dialogo a dir poco improbabile che avete appena udito, tra un perplesso generale romano e un vecchio e tardivamente pacifista Marco Aurelio, è tratto dal film Il Gladiatore, di Ridley Scott, pellicola per altro appassionante, suggestiva e commovente, vincitrice di ben cinque Premi Oscar. Con la storia di Massimo Decimo, alias Russel Crowe, Historycast va al cinema, nel senso che si occupa per la prima volta di un tema in apparenza leggero come la Storia vista dalla fiction, il passato raccontato dalla macchina da presa.
Leggero però lo è fino a un certo punto, dato che la maggior parte delle volte si tratta di un racconto pieno zeppo di errori. Il minuscolo estratto del Gladiatore che avete sentito è, già da solo, un vero e proprio concentrato di orrori storici. La scena - ve la descrivo - è girata all'interno della tenda imperiale in un accampamento di guerra. Qui Marco Aurelio scrive a penna, probabilmente su carta pergamena (almeno a giudicare dal rumore che fa non scrive certo su una tavoletta di cera...), illuminato da una lucerna.
La lucerna andrebbe anche bene - ovviamente la pergamena no - ma la luce fissa chiaramente artificiale che illumina la quinta è lievemente anacronistica. Tra stoffe e tendaggi vari, del tutto plausibili, ecco spuntare un busto romano. Badate, non la statuetta di una divinità, ma un semplice busto politico di un imperatore, forse lo stesso Marco Aurelio. Perché l'Augusto avrebbe dovuto portarselo dietro fino a Vibondona (l'attuale Vienna) - lo confessiamo - ci sfugge completamente. Ma la chicca, come avete potuto sentire, è la mappa, che Marco Aurelio nomina e che lo spettatore vede chiaramente: una bella carta in pergamena tesa tra due assi che rappresenta l'intero Mediterraneo - blu - con al centro, ben riconoscibile, la penisola italiana in giallo.
Ora, le mappe come noi le concepiamo non esistono proprio in età romana e comunque non sono utilizzate come strumenti per la guerra o l'esplorazione o la navigazione. I viaggi di breve distanza normalmente non necessitano di ausili cartografici perché il territorio è noto, come probabilmente lo è quello viennese. Per gli spostamenti a grandi distanze l'amministrazione romana realizza invece una serie di itinerari, funzionali ma elementari, senza pretese di esattezza geografica, calcolati sulla base dei ritmi di marcia dei soldati semplici. In sostanza si tratta di elenchi di località con segnate accanto le distanze o il tempo necessario per andare da un posto a un altro.
In alcuni casi rari questi itinerari possono essere anche disegnati. Sono gli Itineraria Picta di cui il più famoso è la Tabula Peutingeriana che rappresenta l'intero mondo conosciuto. Non posso mostrarvela ma, credetemi sulla parola, se la guardaste fatichereste assai a riconoscere l'Europa, l'Africa o il Mediterraneo. I due continenti sono ridotti a strisce orizzontali che si fronteggiano. Questo non perché i romani non sanno disegnare, ma perché innanzitutto non conoscono i moderni sistemi di proiezione geografica e poi perché agli autori interessano le informazioni contenute nella carta e non la sua bellezza. In sostanza vogliono [...]

[continua in audio]
......
linea orizzontale
14-03-2007, di enrica salvatori
categoria: podcast, storia contemporanea
ascolta il podcast licenza creative commons condividi questa pagina su Facebook
ascolta licenza condividi
 
titoli di coda
 
file audio
12-benhur.mp3
dimensioni
28,80 MB
durata
30' 00''
data di pubblicazione
mercoledì 14 marzo 2007
 
musiche impiegate (licenza cc)
Komax
One Morning in March
Briareus
Mythos
 
inserto audio (uso saggistico)

Il Gladiatore
UP, D.Works, SKG - R. Scott/ 2000
frammento di 55''

 
sigle (licenza cc)
Morning Spy
Daughters of History
Ian Rushton
A Tune for Taylor
 
bibliografia e fonti
Sergio Bertelli
I corsari del tempo
Ponte alle Grazie, 1995
Umberto Eco
Il nome della rosa
Bompiani, 1984
Il Gladiatore
UP, D.Works, SKG - R. Scott/ 2000
Ben Hur
MGM - William Wyler/ 1959
Cabiria
Pastrone - Giovanni Pastrone/ 1914
Il nome della rosa
Cristaldifilm-NCFAriane - Jean-Jacques Annaud / 2000
Quo vadis?
MGM - Mervyn LeRoy / 1951
Exodus - Il sogno di Ada
RAI - Gianluigi Calderone / 2006
Evita
HP-CPE-DHP-SE - Alan Parker / 1996
Il primo cavaliere
TriStar - Jerry Zucker / 1995
 
materiale didattico
Storiusando
Gli ebrei alle piramidi
 
licenza creative commons
Attribuzione
Non commerciale
Condividi allo stesso modo

 

 

 
gli ebook di historycast
 
copertina
episodi 16-30
 
copertina
episodi 1-15
 
copertina
episodi 1-30
seleziona il tuo ebook
linea
oppure sostieni historycast
linea
L'acquisto dei nostri libri, la richiesta di fare pubblicità sulle nostre pagine, una semplice donazione rappresentano uno strumento prezioso per il mantenimento e il proseguimento del progetto di Historycast. Grazie per il tuo contributo.
 

 
storia contemporanea
 
0I Protocolli dei Savi di Sion
0Sacco e Vanzetti
0Muhammad Alì (Cassius Clay)
0Dalla Terra alla Luna
0Charles Darwin
0L'orologio di Ben Hur
0Walt Disney
0I Giusti
0L'invenzione della Nazione
0Sorelle d'Italia
0Símon Bólivar
0Alan Turing